The Femen Of Apocalipse


LORENZO BARBERIS

(Un nuovo piccolo capitolo del mio personale "Pendolo di Foucault". Da leggersi come pura fiction, mi raccomando).

Notizia di ieri divertente e inquietante a un tempo stesso: una attivista di 21 anni, appartenente alle Femen tedesche, Josephine Witt, ha attaccato il presidente della BCE, Draghi, durante una conferenza alla Euro-Tower.

Ella si era introdotta spacciandosi per giornalista di Vice.

Il fotogramma più noto è quello mostrato sopra, in cui la fanciulla, rivelando il tanga (Kung Fu Tanga, è stata ribattezzata...) salta addosso a Draghi che assume una curiosa posa che, più che difendersi, pare adorarla.


Draghi resta immobile ed adorante anche mentre lei lo bersaglia con una pioggia di coriandoli d'oro e di carte; le carte dichiaravano un messaggio che i pochi media che l'hanno riportato definiscono "messianico":

«Bce, creatore dell’Universo, non c’è nessun Dio, ma persone dietro queste vite; non siamo fiches di una scommessa; oggi sono solo una farfalla che porta un messaggio, ma stai attento che arriverà altro».


Catturata, mostra una maglietta che celebra la ECB Dick-tatorship, la "Dittatura del fallo" del patriarcato economico.


Infine, portata via di peso, si sovrappone per un istante al simbolo dell'Europa, la corona di dodici stelle proprio della Vergine dell'Apocalisse.

E proprio l'Apocalisse offre una potenziale chiave di lettura dell'episodio.
Il riferimento alla "farfalla che porta un messaggio" é singolare: infatti, la Farfalla Monarch è il simbolo del Monarch Project, presunto programma di controllo mentale degli Illuminati operativo dal secondo dopoguerra. Che ci giochino ironicamente sopra le dive di MTV ci può stare, ma Josephine dovrebbe essere convinta del suo complottismo: perché auto-definirsi mind-controlled?

Ad ogni modo, i simboli sono coerentemente apocalittici in modo inquietante.
L'Euro-Tower è la Torre Babelica, su cui si celebravano i riti della Sacra Prostituta che diviene, nell'Apocalisse, la Donna Scarlatta.

Ora, la Donna Scarlatta è colei che "cavalca il drago con le sette teste", simbolo dell'anticristo: i "sette Draghi", appunto, di cui Draghi potrebbe essere il simbolo. Draghi l'adora, come il drago adora e si sottomette alla donna. Ella lancia denaro (è presentata attorniata di ricchezze).



Nel 2013, Josephine si era resa protagonista di un attacco alla Cattedrale di Colonia dove si era autoproclamata "Dio". Qui ha i capelli più vistosamente rossi, come la Donna Scarlatta, cui l'associa anche la connessione a "Vice", il Vizio.

"Non c'è alcun Dio", ella dice poi a Draghi adorante, ribadendo di essere lei la nuova Divinità.

Un'operazione quindi forse calcolata, con cui gli Illuminati europei della BCE vogliono celebrare sé stessi come i detentori della "vera Isis", contro i satanisti islamici del Califfato. Non a caso, la coraggiosa Josephine è anche stata parte di una protesta contro l'incarcerazione di una Femen islamica, venendo incarcerata per un mese.



Inoltre, Josephine appare decisamente una Femen combattiva.




Va detto anche che l'evento avviene il giorno prima di un "venerdì 17", ponendo la Ierodula come anticipatrice e profetessa di grandi sventure.

Vedremo quale sarà il futuro annunciato dalla Donna Scarlatta del Grande Dicktatore Draghi: per intanto, si è guadagnata la nostra piena simpatia.

E del resto, era già tutto scritto nei fumetti trash Dylan-Dog clones degli anni '90: basta solo saperli leggere con attenzione.


Post più popolari